Allenamento per il pene: il pene deve essere allenato per tutta la vita

Con l’avanzare dell’età si presentano alcuni effetti collaterali, che devono essere in gran parte sopportati.

Il corpo cambia e il rendimento diminuisce a causa di una scissione cellulare rallentata. La densità ossea diminuisce, la condizione generale, la forza e la resistenza si riducono. L’equilibrio ormonale si trasforma.

Quest’ultimo è anche responsabile di un ulteriore segno della vecchiaia, riguardo al quale si parla malvolentieri: l’atrofia da inattività del pene.
 

Tabù: atrofia da inattività del pene

Nel caso dell’atrofia da inattività si tratta di una riduzione del tessuto, che non viene più regolarmente e attivamente utilizzato.

Gli atleti conoscono questa reazione del corpo attraverso la riduzione della massa muscolare, quando non viene più allenata regolarmente.

Questo processo di invecchiamento colpisce tutto il corpo, compreso il pene. A causa dell’inattività questo può ridursi, con l’avanzare dell’età, da uno a tre centimetri. Questo processo inizia nella maggior parte degli uomini all’età di circa 30 anni e prosegue senza sosta fino alla morte.

Ciò è dovuto all’ormone sessuale maschile testosterone, che viene prodotto nei testicoli e controlla il desiderio sessuale. Con l’avanzare dell’età, i testicoli producono sempre meno testosterone, che è associato ad una diminuzione della libido. In altre parole, il desiderio di fare sesso si presenta più raramente.
 

Allenamento del pene: effettuato regolarmente può impedire l’accorciamento del pene

Per poter evitare la ritrazione (regressione), è necessario allenare il pene con regolarità. Questo non solo impedisce una riduzione del pene, ma migliora anche la condizione generale del pene.

Il modo migliore e certamente più piacevole per prevenire una ritrazione, consiste nell’avere regolarmente rapporti sessuali. Tuttavia, gli esperti non hanno potuto accordarsi finora su una definizione precisa, che indichi a quanto corrisponda il concetto di “regolarmente”. La stragrande maggioranza degli scienziati sostiene, che tre o quattro rapporti sessuali in una settimana sono necessari per contrastare l’accorciamento del pene.

Se il/la partner ritiene questa frequenza troppo elevata, lo stesso effetto può essere ottenuto con una masturbazione più frequente. Questa dovrebbe quindi essere realizzata ogni due o tre giorni circa.

Allenamento con pompe per il pene

L’uso di pompe per il pene è utile per la prevenzione. Come già rivelato da diversi esami medici, la terapia a vuoto con una pompa per il pene appropriata è uno dei modi più efficaci per ingrandire in modo permanente il pene e per il trattamento di perdita di lunghezza. Importanti in questo contesto sono un vuoto leggero, fino ad un massimo di -1,3 bar e applicazioni molto regolari e continuative.

Come prevenzione contro l’accorciamento del pene dovuto all’età sono anche consigliati degli esercizi manuali. Questi sono anche conosciuti come jelqing e stretching.
 

Cosa fare quando il pene è già diventato più piccolo?

La maggior parte degli uomini si rendono conto solo relativamente tardi, che il pene si è accorciato di un paio di centimetri.

Ma anche ora è possibile invertire la tendenza di diminuzione in lunghezza con un allenamento del pene mirato e con misure adeguate.

Lo strumento appropriato è l’estensore per pene, come quello di vitallusPlus. Utilizzando l’estensore per pene 4 volte a settimana, rispettivamente 4-8 ore al giorno, è possibile osservare un permanente allungamento e ispessimento del pene.

Per gli uomini, l’uso di vitallusPLUS® presenta diversi vantaggi:

  • l’aspetto più importante è che in molti casi la riduzione del pene può essere non solo invertita, ma il pene può essere addirittura più grande rispetto a prima del trattamento.
  • Un altro vantaggio è che non solo la lunghezza, ma anche lo spessore aumenta.

Ci sono dunque vari modi, non solo per contrastare tempestivamente un accorciamento del pene, ma anche per ripristinare le dimensioni originarie attraverso l’allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.