I rischi associati all’uso della pompa per lo sviluppo del pene e l’alternativa delicata vitallusPLUS

Non sempre il celebre detto “tanto più, tanto meglio” trova riscontro nella realtà.

In particolare, quando si utilizza la pompa per lo sviluppo del pene, spesso si tende a ignorare disinvoltamente i rischi. In effetti, i risultati che si possono ottenere appaiono decisamente impressionanti. E ciò induce a volerli raggiungere più velocemente, facendo un uso esagerato di questo dispositivo. Tuttavia, non bisogna sottovalutare i rischi connessi all’utilizzo della pompa per lo sviluppo del pene.

Ma a cosa servono le pompe per lo sviluppo del pene?

Gli uomini che decidono di ricorrere alla pompa per lo sviluppo del pene lo fanno per scopi diversi fra loro. Alcuni desiderano ottenere una crescita in lunghezza del loro organo genitale. Ad altri preme di più aumentarne lo spessore. Altri ancora, invece, ricorrono alla pompa per lo sviluppo del pene come rimedio ai loro problemi di disfunzione erettile. Affinché la pompa possa garantire il massimo effetto, è necessario utilizzarla con buonsenso. Esagerare potrebbe infatti sortire l’effetto opposto. Nel migliore dei casi, non verrebbe raggiunto il risultato sperato. Nel peggiore dei casi, un uso smodato di questo dispositivo potrebbe arrecare danni alla salute.

Rischi connessi all’utilizzo della pompa per lo sviluppo del pene

Quando si utilizza una pompa per lo sviluppo del pene, non bisognerebbe mai dimenticare che può provocare gravi lesioni. Anche se, in effetti, “gravi” non significa necessariamente mortali. Una compromissione della salute della zona genitale è comunque sempre possibile in caso di uso improprio.

Ematomi sul pene

Gli ematomi sono il risultato della rottura dei vasi sanguigni sottocutanei. Essi sono quasi sempre la conseguenza di una pressione eccessiva esercitata dalla pompa per lo sviluppo del pene. Mentre i “lividi” di piccole dimensioni sono relativamente poco preoccupanti, è invece sempre opportuno consultare un medico in caso di comparsa di ematomi estesi.

Stasi ematica all’interno del pene

Una pressione troppo elevata o un uso troppo prolungato nel tempo possono portare a un’occlusione dei vasi all’interno dell’organo genitale maschile. Generalmente questo sintomo è indicato anche come “erezione permanente”. L’occlusione dei vasi impedisce il drenaggio del sangue dal pene. In questi casi, spesso il pene acquista una colorazione dall’azzurro al blu scuro. Se ciò accade, è necessario richiedere al più presto l’intervento urgente di un medico.

Ingrossamento dei linfonodi inguinali

Si tratta di un sintomo dovuto alla scorretta applicazione della pompa per lo sviluppo del pene. Se il bordo della pompa copre la zona inguinale, è lì che si raccolgono i fluidi. Ancora una volta, occorre l’intervento di un medico, perché i fluidi accumulatisi possono essere eliminati solo con un massaggio drenante o mediante estrazione.

Pompa per lo sviluppo del pene tradizionale e pompa vitallusPLUS

Come sinora descritto, ci possono essere alcune complicanze più o meno importanti conseguenti all’uso di una pompa per lo sviluppo del pene tradizionale. La pompa per lo sviluppo del pene vitallusPLUS è stata studiata in modo da scongiurare totalmente questi tipi di rischi. L’elemento centrale è costituito dalla guaina di compressione che avvolge delicatamente i tessuti cutanei, proteggendoli. Sia il cilindro sia la guaina di compressione sono realizzati su misura, così da escludere il rischio di sovraestensioni. All’interno della pompa si sviluppa una pressione negativa costante, che rende questo dispositivo ideale per l’utilizzo a lungo termine. Inoltre, la pompa vitallusPLUS è caratterizzata da una struttura molto più leggera ed è realizzata in materiale flessibile. Di conseguenza, non è necessaria alcuna sovrapressione per mantenere la pompa aderente all’organo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.